Quando andare a Londra

Londra offre tutto ciò che il visitatore cerca,  in qualsiasi periodo dell’anno. ci sono stagioni particolarmente adatte per determinati interessi, come le manifestazioni tradizionali, i giardini o la musica sacra.

Gennaio, febbraio e marzo sono i mesi ideali per assistere a spettacoli e opere e godersi i musei in relativa pace. Anche nei ristoranti migliori è più facile prenotare; chi ama lo shopping può approfittare dei saldi. L’ultima domenica di gennaio viene commemorata l’esecuzione di Carlo I; tra le tradizioni di febbraio c’è la celebrazione del capodanno cinese a Sono. Pasqua, che può cadere in marzo o aprile, offre musica eccezionale in occasione delle Passioni pasquali cantate in chiese, cattedrali e sale da concerto. In questo periodo dell’anno si svolgono anche corse ippiche, nonché la gara di canottaggio tra Oxford e Cambridge, dal Putney Bridge ad Hammersmith. I prati dei parchi si ammantano di narcisi e le foglie ricrescono sugli alberi. Hyde Park ospita la Easter Parade e la Harness Horse Parade.

Ad aprile e a maggio si intensificano le manifestazioni culturali. si tengono festival delle arti, aprono le dimore visitabili solo nei mesi estivi e inizia la stagione di sport come il polo ad Asco e l’equitazione con il Windsor Horse Trial. Cominciano anche una serie di fiere dell’antiquariato. Si tengono mostre di fiori nelle sale della Royal Horticultural Society a Pimlico che culminano nel Chelsea Flower Show. La regina trascorre gran parte del tempo a Windsor, quindi gli Appartamenti di Stato possono essere chiusi. Attenzione a eventi speciali il primo e l’ultimo lunedì di maggio, entrambi feste nazionali.

Giugno porta la speranza  del bel tempo. Tra i festival delle arti si annoverano quelli di Greenwich, Spitalfielfs e la stagione estiva di concerti all’aperto a Kenwood House e Marble Hill House. Gli eventi sportivi classici comprendono il Derby a Epso, la Asco Week, l’healey Royal Regatta, il torneo AEGON a Queen’s e il torneo di tennis di Wimbledon, per i quali è d’obbligo prenotare in anticipo se si vogliono buoni posti. Anche le manifestazioni tradizionali toccano il culmine con la Cerimonia della Ritirata, la Cerimonia della Giarrettiera a Windsor e la parata militare del Trooping the Colour. Se la regina si trova a Windsor, gli Appartamenti di Stato possono essere chiusi.

A luglio e agosto l’attività degli uffici si riduce e molti londinesi lasciano la città, ma i musei e i teatri si riempiono di turisti. Ai festival delle arti di giugno si aggiungono il City of London Festival e i concerti serali Henry Wood Promenade alla Royal Alber Hall. Con il ritorno dei londinesi in città, settembre e ottobre uniscono festival sul Tamigi e a Covent Garden con importanti mostre d’arte, opere e teatro. Nei parchi, il tripudio estivo lascia il posto ai colori autunnali.

Novembre e dicembre sono ricchi di tradizioni: l’Apertura del Parlamento, il Guy Fawkes’ Day, il Lord Mayor’s Show e le festività natalizie. Strade e negozi sono addobbati, i biglietti per il teatro devono essere prenotati in anticipo, e la musicra risuona in abbondanza in cattedrali, chiese e sale da concerto.

Per un pernottamento economico, in ogni periodo dell’anno, si veda http://camereaffittolondra.it (soggiorno minimo di 3 settimane con possibilità di prendere visione dell’alloggio in anticipo prima di firmare il contratto di locazione).