Continuiamo nella saga dei motivi per cui non hai successo e pensi che la colpa sia degli altri o della malasorte. Rileggendo i punti offerti nell’articolo precedente avrai capito che l’ambiente è veramente importante. Spesso le storie di successo partono da una partenza, da un abbandono. Non stiamo a fare l’elenco degli attori che hanno visto la loro carriera prendere la spinta giusta quando hanno lasciato casa, siamo in Italia, popolo di mammoni. Eppure è così: a volte serve sgusciare e scappare via, fare i conti con la dura realtà e rendersi conto che ci sono ambienti che limitano. Una cosa è chiara, tra i tanti problemi che ci possono essere, alcuni sono irrisolvibili, semplicemente non spetta a te. Mentre è meglio focalizzarsi su tutte quelle aree dove tu puoi intervenire attivamente.

– Prima cosa non vivere di rimpianti: è la cosa peggiore ed è contro la logica. Se guardi a certe situazioni di qualcuno che invidi e pensi che potevi esserci tu al suo posto, stai sbagliando tutto. Il tempo passa, il fiume scorre e l’acqua che ti bagna non è mai la stessa. Quindi smettila di compiangerti, smettila di pensare al passato. La vita ha un solo tempo: il presente.

– Hai un approccio sbagliato agli obiettivi. Tendi a muoverti in direzione di essi solo a tempo perso o quando sei messo alle strette, contando sempre in qualche intervento esterno. Peggio ancora lo fai quando proprio non hai altro da fare. Dovresti dedicare al raggiungimento dei tuoi obiettivi la maggiore parte del tuo tempo e sicuramente la migliore. Inutile sognare ad occhi aperti. Chiediti sempre, prima di intraprendere un’attività o fare qualcosa, se quello che stai per fare è un passo in avanti nella direzione giusta. I sogni rimangono sogni se non fai nulla per farli avverare.

– Non hai impostato a dovere degli obiettivi intermedi e tendi a dimenticarli. Ricordati sempre per che cosa stai facendo. Per esempio: vuoi comprarti un’auto nuova tra sei mesi, è l’auto che ti piace, sai però che dovrai o risparmiare o trovare il modo di arrotondare. Allora, cosa fai spalmato davanti alla tv a guardare uno show in replica? Alza le chiappe e cammina. Trova il modo di arrivare al tuo obiettivo, datti una mossa, riempi la tua casa di post-it se è necessario.

– Ti accontenti degli obiettivi intermedi. Nell’esempio di prima, hai deciso di mettere da parte 10.000 euro per comprare l’auto nuova, l’auto che veramente vuoi. Ti stai impegnando, ma una volta arrivato a 5.000 molli per comprare un’auto qualunque. Stai sbagliando tutto, ti sei accontentato di aver conseguito un obiettivo intermedio, che non era nemmeno quello per cui ti stavi dedicando con passione fin dall’inizio. Bisogna sempre agire. Hai mai notato che le persone di successo non stanno mai ferme? Possono procedere con calma, ma non le trovi ferme.