Avere denti sani apre molte porte. Pensate bene a questo semplice fatto: la specie umana è l’unico animale che mostra i denti in segno di amicizia e soddisfazione e non per comunicare aggressività. Le cure dentali sono specialistiche, si deve per forza andare dal dentista e a meno di non averne uno amico, che ci viene incontro, bisogna fare di tutto per preservare la salute dei denti.

Ecco quindi alcuni consigli pratici per avere una dentatura perfetta, sana e bianca.

Non lavarsi i denti subito dopo mangiato

È molto facile danneggiare lo smalto, soprattutto se si usa uno spazzolino a setola dura, acquistato per la sua forza abrasiva. Cibi e bevande alterano l’equilibrio del pH nella bocca e rendono lo smalto dei denti un po’ più morbido per un breve periodo di tempo. I dentisti quindi consigliano di lavarsi i denti 30-40 minuti dopo aver mangiato.

Caffè e the macchiano i denti, bevi bene dalla tazzina

Il caffè è una sostanza notoriamente acida che corrode lo smalto dei denti, soprattutto quando viene accoppiato allo zucchero. Anche il the, in misura minore, ha lo stesso effetto. Per non privarsi del piacere del caffè, che peraltro è un ottimo tonico che fa bene alla salute, è bene continuare a berlo all’italiana. Due sorsi veloci e via. Non tenerlo troppo tra i denti per degustarlo.

Curare le carie e le infezioni subito!

Con i denti si dice che bisogna prevenire anziché curare. Perché poi si risparmiano molti soldi nelle cure. Ma se hai carie o presenti delle infezioni, non aspettare. I disturbi dentali incidono sulla salute in generale. Nelle donne incinte poi è fondamentale fare almeno una visita completa per evitare una parodontite che può influenzare la loro capacità riproduttiva e quella di sviluppo del feto.

Occhio alla piscina che fa male ai denti

Fare nuoto fa bene, è uno sport consigliato sin da giovani, tuttavia nuotare nelle piscine non è proprio salutare per i nostri denti a causa delle sostanze presenti nella piscina, per disinfettare l’acqua. Negli anni 80 del secolo scorso degli scienziati americani hanno pubblicato i risultati di uno studio basato sulla salute dei denti dei nuotatori professionisti. Quasi la metà di loro presentava dei problemi allo smalto. Al contrario l’acqua marina non fa male.

Pulizia accurata senza distrazioni

Insegnate anche ai vostri figli a lavarsi i denti senza distrazioni, cioè a dedicare 3-5 minuti all’igiene orale. Ne avranno un vantaggio futuro. Per abituarli magari toglietegli di mano lo smartphone e il tablet e fategli ascoltare una canzone preferita. Si lavano i denti durante la canzone. Mai farlo sotto la doccia o mentre fanno altro, perché i movimenti dello spazzolino sono importanti.

I fagioli fanno male ai denti

Questo popolare legume viene spesso consumato in barattolo, pronto all’uso. I fagioli sono gustosi se conditi bene e spesso richiedono una lunga preparazione, quando sono secchi. Se hai delle carie però consumare fagioli potrebbe provocare dei granulomi, in casi molto particolari, a causa della presenza di una proteina che provoca la divisione cellulare. Però se hai carie o problemi dentali limita il consumo di fagioli, se non puoi curare immediatamente i denti.

Denti sani = memoria migliore

Gli scienziati hanno condotto ricerche con 273 volontari che avevano 55 e più anni. E sono giunti alla conclusione che le persone che non hanno tutti i denti avevano una memoria peggiore, erano più irritabili e più suscettibili agli sbalzi d’umore. Come risultato, c’è una teoria secondo cui perdere i denti rende più basso il numero di segnali sensoriali che inviamo al cervello.

Questo è il motivo per cui i dentisti cercano a tutti i costi di salvare un dente. Grazie all’impiantistica è possibile ricostruire un dente partendo dalla sola radice.

Il piercing sulla lingua e il ghiaccio non fanno bene ai denti

Che il freddo dia fastidio ai denti è notorio, soprattutto in presenza di uno strato di smalto più sottile e danneggiato. Così anche le noci. Il piercing sulla lingua invece è fonte di possibili danni ai denti come microfratture o abrasioni. Non usate i denti per aprire lattine, strappare plastica et cet. Anche se i denti sono in forma, essi devono essere usati esclusivamente per la loro funzione, triturare il cibo e occasionalmente strapparlo.

Altri consigli pratici per la cura dei denti

  • Lava i denti almeno due volte, specialmente dopo i pasti, tenendo conto delle indicazioni date sopra.
  • Impiega almeno 5 minuti o dieci secondi per dente se usi uno spazzolino elettrico, che è consigliato in quanto ha la testina non troppo abrasiva e piccola, per raggiungere i denti più lontani.
  • Usa sempre, almeno una volta al giorno, soprattutto la sera, il filo interdentale per ripulire lo spazio tra i denti e rimuovere resti di cibo e impurità.
  • Limita tutte le sostanze acide che possono limare lo smalto, esponendoti a una sensibilità eccessiva o alla carie.
  • Limita lo zucchero per evitare la formazione di placche batteriche.
  • Se fai sport proteggi la dentatura con un paradenti contro gli urti accidentali.
  • Se perdi un dente tenta di riposizionarlo immediatamente o conservalo nel latte prima di recarti, quanto prima possibile, dal dentista.
  • Vedi un dentista almeno due volte l’anno per un controllo e una seduta di igiene.