La Sardegna ispira voglia di avventura e ti inebria con i suoi paesaggi ameni, tanto da non mettere limiti alla nostra voglia di scoprire il mare, le spiagge, la natura così bella e selvaggia. In Sardegna si respira voglia di libertà, voglia di fare escursioni per le tantissime spiagge famose o sconosciute ma tutte bellissime e pittoresche, capaci di incantare tutti, anche quelli che le conoscono e le frequentano da sempre. Le spiagge della Sardegna lasciano dei ricordi indimenticabili, sia in quelli che le scoprono per la prima volta e che ci lasciano desiderosi di ritornare, e sia in quelli che ci vanno da sempre, che sono desiderosi di scoprirne delle altre.

Molte spiagge sono famose in tutto il mondo, molto frequentate, altre invece, più nascoste, perché non facili da raggiungere per tutti. Le spiagge, in Sardegna, hanno ancora una natura incontaminata, e ognuna ha le sue caratteristiche, tali da renderle uniche e speciali. Alghero è una città in provincia di Sassari, in Sardegna, famosa anche come Barceloneta, la piccola Barcellona, perché conserva ancora l’uso del catalano e i suoi abitanti lo parlano nella versione algherese, ufficializzata dalla Repubblica Italiana e dalla Sardegna come lingua minore. Il suo è un litorale molto apprezzato, così come il suo panorama, tra i più spettacolari del Mediterraneo.
Alghero conta un susseguirsi di spiagge con sabbia fine e scogliere, con la pineta che spesso fa da contorno. Le spiagge della Sardegna rapiscono chiunque, sono un fortissimo richiamo per ogni tipo di turista, per la caratteristica sabbia bianca e fine, con rocce lisce, comode per stendersi o sedersi. La costa di Alghero o Riviera del Corallo offre splendide spiagge. La più conosciuta è sicuramente la Spiaggia delle Bombarde, con il suo paesaggio unico e indimenticabile, la spiaggia più famosa di Alghero e la più frequentata, soprattutto dai giovani. L’acqua è meravigliosa, trasparente, regala colori del mare indimenticabili, un’acqua cristallina come quella dei Caraibi, dove ti immergi e dopo un po’ ti senti fresco e rigenerato, che ti lascia una sensazione indelebile sulla tua pelle, che non dimenticherai più.

Si possono praticare svariati sport, in particolare il surf e vi sono intrattenimenti per tutti e si trova giusto un paio di chilometri dopo, ben collegato, l’aeroporto di Fertilia. Lungo lo stesso tratto di costa, un po’ più a nord, dopo la spiaggia delle Bombarde, c’è la spiaggia del Lazzaretto, con sabbia chiara e sottile, caratterizzata da circa dieci calette, circondate da tanta vegetazione, dalla macchia mediterranea, che lascia nell’aria un odore di natura, e trasmette relax e beatitudine. Queste calette non sempre facilmente accessibili ma sono ideali per i turisti che amano una maggiore privacy. L’acqua qui è molto trasparente e particolarmente fresca. Questa zona prende il nome da un edificio, costruito nel VI sec., che faceva assistenza alle barche obbligate alla quarantena, durante i periodi della pestilenza diffusasi in Provenza.

Un’altra spiaggia lunga diversi km, ma non tanto larga è la spiaggia di Mugoni. Anche qui si trovano sabbia fine e chiarissima, una baia protetta dalle correnti e dai venti e un fondale sabbioso. Fanno da cornice innumerevoli alberi di Pino, che emanano un odore piacevolissimo. C’è un ampio parcheggio ed è molto frequentata da famiglie, con aree adibite a parcheggi per i camper, servizi docce e servizi igienici. Vi sono bar, ristoranti sulla spiaggia e la possibilità di noleggiare le imbarcazioni. Ci si arriva facilmente: si trova a una decina di chilometri dopo l’aeroporto di Fertilia, in direzione di Capo Caccia. Un’altra incantevole spiaggia, che prende il nome da una grotta è la spiaggia della Dragunara. Il nome deriva dal latino, Dracunara, che significa caverna, spelonca. Al suo interno si trova un lago piuttosto profondo con acqua dolce in superficie, che per millenni, è stato luogo di approvvigionamento dell’acqua. A Cala Dragunara è ubicato un bar ed è posizionato l’attracco per il battello che, durante la stagione estiva, porta i turisti a visitare le Grotte di Nettuno.

Ad Alghero ci sono anche tante piccole spiagge accessibili solo via mare. Una di queste è la spiaggia del Burantì, che si trova nel lato opposto di Fertilia, andando verso Bosa, subito dopo un’altra bella spiaggia, la Spiaggia della Speranza che, nonostante trasformata morfologicamente dal trascorrere inesorabile del tempo, è sempre un luogo molto attraente ogni anno. L’acqua presenta un color smeraldo unico e indimenticabile. Tutte le Spiagge della Sardegna sono particolarmente suggestive, incantevoli e indimenticabili.