Le nostre case sono come un rifugio nel quale stare bene, rilassarsi, sentirsi al sicuro. Se nulla di tutto ciò accade vuol dire che non ci stiamo volendo bene. La casa può essere arredata con cura per conferire proprio questa sensazione di protezione, quando si rientra e si chiude alla porta si tende a provare un immediato sollievo, che può essere aumentato seguendo questi pratici consigli:

Dipingi le pareti con colori rilassanti

Prova a progettare la tua casa intorno a colori notoriamente calmanti, come il verde, il blu e la lavanda. Allo stesso modo, i bianchi e i toni neutri più caldi possono evocare un senso di ringiovanimento. “I sostenitori della psicologia del colore credono che i colori che usi per decorare la tua casa possono avere un profondo effetto sul benessere emotivo di te e della tua famiglia”, o almeno così sostengono alcune ricerche. Un colore verde pallido tende a rilassare, ma se non ci sta bene forse è meglio ripiegare su una sfumatura di bianco. Tieni conto che la pittura delle pareti dovrebbe precedere la scelta dell’arredamento. Se acquisti dei mobili di design, arredamento moderno, dovrai valutare l’impatto complessivo. Colori troppo accesi possono andare bene se crei dei contrasti, ma tieni conto che impattando alla vista, condizioneranno ogni tua scelta successiva.

Sfrutta le piante per decorare

L’aggiunta di piante all’arredamento interno non si limita a rendere più verde il luogo. Oltre ad essere filtri dell’aria e umidificatori naturali, diversi studi hanno dimostrato che stare intorno alle piante ha un effetto calmante sulle persone. Uno studio ha suggerito che “l’interazione attiva con le piante da interno può ridurre lo stress fisiologico e psicologico” dopo che i soggetti che hanno lavorato con le piante da interno hanno riferito di sentirsi “più a proprio agio, rilassati, comodi”.

Se non soffri di particolari allergie valuta l’idea di inserire qualche pianta d’appartamento per dare un tocco in più – a volte è un semplice trucco per nascondere imperfezioni nelle pareti oppure occupare uno spazio morto.

Crea un’area di riposo e relax senza tecnologie

Tutti gli psicologi sono concordi che il stare sempre connessi crea una forma di dipendenza. Gli italiani come tutti monitorano costantemente le loro e-mail, i messaggi, i social media e molto altro ancora sugli smartphone. Di conseguenza, “questo attaccamento ai dispositivi e l’uso costante della tecnologia è associato a livelli di stress più elevati”. Disintossicarsi dalla tecnologia per qualche ora al giorno fa sentire meglio. Se hai spazio destina un angolo della casa per la lettura, stacca completamente, inserisci comodino e abat-jour e tieni ben distante lo smartphone e abbandonati al piacere della lettura, senza tv e altri suoni di sottofondo.

Arreda una stanza per volta secondo un progetto chiaro

Quando si acquista casa l’idea di arredarla è molto divertente, coinvolge, ci si passano ore a pensare come verrà, specie se è la prima casa (ad esempio per una coppia neo sposata). Può essere un’attività stressante che porta via energie, anziché essere il contrario. Per godersi questo aspetto prenditi tempo, organizzare una stanza per volta, cercando di avere un’idea dell’insieme, apportando modifiche nel tempo. Arredare deve essere un piacere: sicuramente avrai puntato dei complementi d’arredo online, puoi commettere degli errori, devi magari rivedere qualche progetto iniziale, ma appunto deve equivalere a un gioco. Non iniziare tutto insieme altrimenti se commetti un errore poi devi adeguarti per tutte le stanze. Scegli un’idea di colori, elenca le cose che ti serviranno, prendi le misure (fondamentale) e inizia da una camera. Se sei entrato in una casa con vecchi arredamenti che vuoi cambiare, procedi dall’esigenza indispensabile fino ad arrivare al superfluo, fai un progetto al mese oppure ogni due mesi, per evitare di ingolfarti.

Organizza l’area di lavoro

Se possiedi un ufficio cerca di arredarlo secondo esigenze funzionali, non riversando in esso gli scarti che non utilizzerai nelle altre stanze. Cerca di unire qualità e funzionalità, ma senza spendere molto. Inutile nominare dei brand ben noti, puoi risparmiare cercando di dare un po’ di ordine, con armadietti, mensole, scrivanie ampie e una discreta illuminazione.