Il sintomo più comune e temuto dalle donne

Le vampate di calore sono il sintomo più comune della menopausa. Per il loro trattamento ci sono una serie di interventi medici e non, che aiutano a contrastare la sensazione di caldo.

Non tutte le donne soffrono di vampate di calore quando entrano in menopausa, ma la maggior parte sì. 3 su 4 donne in menopausa hanno vampate di calore.

Questi sintomi sono caratterizzati da una improvvisa sensazione di calore, che non sembra iniziare da alcun luogo in particolare, e che si diffonde attraverso il corpo. Possono portare anche a sudorazione, palpitazioni e ad un colore rosso (arrossire) nel viso e nel torace e variano significativamente da donna a donna.

Alcune donne hanno solo vampate di caldo occasionali che non sono preoccupanti, mentre altre riferiscono di 20 venti vampate al giorno, che sono scomode, fastidiose e imbarazzanti.

Le vampate di calore continuano normalmente per diversi anni dopo l’ultimo ciclo mestruale. Probabilmente sono causate da cambiamenti ormonali che influenzano il controllo della temperatura del corpo.

Le cause delle vampate di calore

La maggior parte delle donne che entrano naturalmente in menopausa soffrono di vampate. Ma ci sono altre cause delle vampate di calore, tra cui il trattamento del cancro al seno. Secondo il Cancer Research UK, 7 su 10 donne che hanno avuto un trattamento del cancro al seno soffrono di vampate di calore che tendono ad essere più severe e frequenti rispetto a quelle delle donne che attraversano una menopausa naturale. Ciò è dovuto al fatto che la chemioterapia riduce i livelli di estrogeni.

Che cosa si sente quando arriva una vampata?

Le donne spesso le descrivono come un vento caldo, una sensazione di calore intenso che si diffonde rapidamente in tutto il corpo e arriva fino alla fronte e che dura per diversi minuti. Altre dicono che il calore è simile alla sensazione di essere sotto un lettino solare, sentendosi al caldo “come in un forno” o come se qualcuno avesse messo dei carboni ardenti dentro il corpo.

Quando si innescano le vampate di calore?

Le vampate di calore possono avvenire senza preavviso durante la giornata e la notte, ma ci sono delle situazioni note che è meglio evitare, tra cui indossare maglioni di lana, in particolare quelli accollati; sentirsi stressate; bere alcool o caffè; mangiare cibi piccanti.

Quali trattamenti per le vampate di calore?

Molte donne imparano a convivere con le vampate di calore della menopausa, ma altre dovrebbero invece parlarne con il medico se il fastidio va oltre la comune sopportazione e valutare con lui gli eventuali trattamenti che possono aiutare.

Scopri come aiutare a contrastare le vampate di calore: http://www.flaviamenopausa.it/Menopausa/Vampate-di-calore

Il trattamento più utilizzato consiste nella Terapia Ormonale Sostitutiva (TOS), che di solito libera completamente dal fastidio. Ma altre evidenze hanno dimostrato che altri farmaci possono essere efficaci, inclusi gli integratori multivitaminici e alcuni antidepressivi. I medici inoltre raccomandano di non seguire la TOS se si ha avuto un tumore al seno.

Quali possono essere le terapie complementari per le vampate di calore?

Le donne spesso si rivolgono all’uso di terapie complementari per trattare in modo naturale le vampate di calore.

Ci sono stati studi che indicano che l’agopuntura, la soia (isoflavoni: il cohosh nero, il trifoglio rosso, un estratto della corteccia di pino, l’acido folico e altri, possono contribuire a ridurre le vampate di calore.

Tuttavia, la ricerca è ancora irregolare, la qualità dei prodotti può variare notevolmente e la sicurezza a lungo termine di queste terapie non è ancora nota.
È importante consultare il medico prima di intraprendere una terapia complementare in quanto potrebbe avere effetti collaterali (ad esempio, il danno epatico è stato riportato con il cohosh nero) o si mischia male con farmaci da prescrizione (il trifoglio rosso non è adatto per le donne che assumono anticoagulanti).

Quali auto rimedi per le vampate di calore?

Ecco alcuni consigli da mettere in pratica ogni giorno che aiutano a combattere le vampate di calore:

  • Limitare caffè, tè e smettere di fumare
  • Tenere la stanza in cui si dimora fresca, utilizzare un ventilatore se necessario
  • Se si sente una vampata in arrivo, spruzzare il viso con acqua fresca o utilizzare un gel freddo (disponibile in farmacia)
  • Indossare vestiti a strati e di cotone leggero o di seta
  • Anche nel letto preferire strati di lenzuola piuttosto che un unico piumino, in modo da poterle rimuovere e tenere la camera da letto fresca
  • Ridurre l’alcool
  • Sorseggiare bevande fredde o ghiacciate
  • Fare una doccia tiepida invece di un bagno caldo

Le vampate di calore sono preoccupanti?

Le vampate di calore sono generalmente un sintomo innocuo della menopausa. Ma a volte possono essere un segnale di qualche patologia nascosta. Per questo consultare il medico se, oltre alle vampate di calore, si hanno anche problemi con, ad esempio, stanchezza, debolezza, perdita di peso o diarrea.